WNT utilizza i cookies al fine di garantire il miglior servizio possibile.
Continuando ad utilizzare questo sito l'utente accetta l'uso dei cookies.
Per maggiori informazioni, consultate la nostra Informativa sulla Privacy.

Lo spirito sportivo di WNT non conosce frontiere!

25/06/2015

Team WNT Italia e Repubblica ceca

Andare in bicicletta unisce paesi e persone, come hanno dimostrato la filiale italiana e ceca che in un fine settimana di giugno si sono incontrate per una biciclettata. Oltre ai collaboratori erano state invitate anche le famiglie, per trascorrere due giorni indimenticabili a Caorle, noto luogo di villeggiatura.

Antonin Holub e Alessandro Paderi, i due amministratori delle filiali della Repubblica ceca e di quella italiana, si conoscono da più di 10 anni e sono uniti da una lunga amicizia anche a livello privato. Un po‘ di tempo fa hanno quindi pensato di organizzare una gita in bicicletta e all’inizio di giugno hanno individuato la data per realizzare questo progetto. „Volevamo trascorrere un fine settimana assieme ai collaboratori e alle loro famiglie e così abbiamo scelto Caorle, sulle coste settentrionali del mar Adriatico. Mentre le famiglie sono rimaste sulla spiaggia di questo luogo di villeggiatura, noi abbiamo fatto un giro in bicicletta“, racconta Alessandro Paderi.

Il primo giorno il gruppo, composto da 22 persone, ha percorso ca. 90 chilometri attraverso una riserva naturale nelle vicinanze, famosa per la ricca varietà di piante e animali. Oltre a questa cornice da sogno, un’altra sorpresa attendeva i ciclisti: il pranzo in una tipica capanna di pescatori. I cosiddetti casoni hanno all’interno un focolare utilizzato per cucinare. Sono privi di camini perché il tetto a canne, costruito in modo particolare, permette la fuoriuscita del fumo e protegge al tempo stesso dalla pioggia. „Normalmente bisogna mettere in conto tempi di attesa lunghi per pranzare qui ed è stato ancora più bello avere questa possibilità“, ricorda Alessandro.

Il giorno dopo il team italiano e ceco si sono spinti in pullman più all’interno, per scoprire poi pedalando i dintorni della città di Vittorio Veneto. Mentre il percorso del giorno precedente si snodava attraverso la pianura, il secondo giorno il gruppo ha dovuto superare punti nettamente più elevati. Infatti Vittorio Veneto è adagiata sui pendii delle Prealpi trevigiane ed è il luogo di produzione del famoso prosecco italiano. I ciclisti italiani e cechi hanno percorso 55 chilometri e hanno raggiunto 1400 metri di dislivello attraversando la famosa zona di vigneti che ha offerto loro dall’alto un panorama mozzafiato sulla provincia di Treviso.

La sera sono tornati tutti dalle famiglie a Caorle per chiudere in bellezza la giornata con una cena tutti insieme e passare in rassegna il fine settimana così ricco di eventi. Ovviamente si è parlato anche di lavoro con uno scambio di esperienze che ha offerto molte indicazioni interessanti sui due paesi. Alla fine tutti erano d’accordo su un punto: era valsa assolutamente la pena organizzare questa gita che ha rafforzato notevolmente i rapporti fra i due paesi.