WNT utilizza i cookies al fine di garantire il miglior servizio possibile.
Continuando ad utilizzare questo sito l'utente accetta l'uso dei cookies.
Per maggiori informazioni, consultate la nostra Informativa sulla Privacy.

Il team WNT conquista il primo posto nel Giro dell'Allgäu e dona 12.050 € a Medici Senza Frontiere

06/08/2015

Il team WNT ha coperto in totale 12.050 chilometri, e per ogni chilometro dona 1 euro all'organizzazione umanitaria "Medici Senza Frontiere".

Per il team WNT hanno ritirato la coppa della vittoria: Claude Sun, direttore generale di WNT (in centro a sinistra) e Michael Blank, direttore Marketing (in centro a destra).

Si partecipa con grande gioia: Il team WNT conquista il primo posto nel Giro dell'Allgäu e dona 12.050 € all'organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere.

Si prevedeva un risultato sul filo del rasoio, ma alla fine il successo è arrivato: avendo percorso 12.050 km in bici, il team WNT ha vinto il 35° Giro dell'Allgäu Sparkassen dell'RSC Kempten e si è così aggiudicato il gradino più alto del podio, con un distacco di 215 km sui secondi arrivati, il team AllgäuStrom.

Il 26 luglio si è svolto il 35° Giro dell'Allgäu Sparkassen, organizzato dal club ciclistico di Kempten, al quale hanno preso parte circa 2000 ciclisti di tutti i livelli. Come l'anno scorso, anche quest'anno il team WNT si è presentato al via, questa volta con ben 192 partecipanti. Claude Sun, direttore generale della Business Unit WNT, si è mostrato entusiasta della grande partecipazione: "Non avrei mai pensato che così tanti dei nostri collaboratori si sarebbero iscritti al Giro dell'Allgäu. A Durach sono arrivate delegazioni dalle nostre filiali in Germania, Italia, Inghilterra, Spagna, Irlanda e Scozia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Turchia e Paesi Bassi. Inoltre, abbiamo avuto il supporto del "Team WNT Radhaus" di Reutte e delle signore del team WNT Cycling UK".

Il direttore generale di WNT si spiega la nutrita partecipazione soprattutto col fatto che l'azienda, analogamente allo scorso anno, si è dichiarata pronta a donare un euro a Medici Senza Frontiere per ogni chilometro percorso in bici. "In azienda non si parlava nemmeno più dei chilometri che avremmo fatto, ma solo di quanti soldi sarebbero stati raccolti pedalando" afferma Claude Sun, che a sua volta ha percorso l'anello grande da 135 km. "Il fatto che il nostro impegno sia stato ripagato con la vittoria mi fa piacere per tutti i collaboratori, ma sono ancora più contento perché così si è potuta raccogliere un'offerta di 12.050 €" dichiara il capo di WNT dopo la premiazione.

L'enorme numero di iscrizioni riflette la grande importanza che il ciclismo ha assunto presso WNT – e non senza motivo, come spiega Claude Sun: "Pochi altri sport possono comunicare così bene i nostri valori aziendali come il ciclismo. Similmente a quanto succede in azienda, contano la competitività, il lavoro di squadra e la sportività. Il ciclismo interpreta molto bene questi valori e permette di viverli appieno. Infine, il ciclismo presenta un altro grande vantaggio: mantiene sani e in forma!"